Scorciatoie di navigazione:

Inizio della testata del sito

WebDieci - benvenuti


Feeds rss
Area Newsletter
Fine della testata del sito
Finanziamenti imprese | Innovazione PMI | Media e TelecomunicazioniNet-economy Sicurezza
 Web 2.0Web Marketing
HOME > Impresa > Net-economy > Web 2.0 > Web 2.0: fra intelligenza “connettiva” e rispetto delle regole

WEB 2.0

Web 2.0: fra intelligenza “connettiva” e rispetto delle regole

di Glauco Riem - Docente di diritto delle nuove tecnologie

Data pubblicazione: 10/09/2007
voto medio: 0 - tot. 0 voti.    [ Per votare questo articolo devi prima registrarti e fare il log-in ]

immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo

Il villaggio cresce e diventa un’ultra-metropoli vivificata dai nuovi fermenti dei cittadini della società dell’informazione che non si limitano più ad accontentarsi di una vita reale e debordano prepotentemente in quella virtuale che appare una irrinunciabile occasione per rimettersi in gioco.
Web 2.0 (o Internet 2) sembrerebbe permettere all’utente di esprimersi in una sorta di nuova vita extramondo.
Ed allora l’individuo - che ha sempre più usuali frequentazioni con il modo cibernetico - si sente di riessere protagonista e vive, lavora ed esprime i propri sogni, desideri e aspettative servendosi di questo strumento info-telematico che recepisce a pieno questa non più timida esigenza sociale.
Raddoppiare se stesso, crearsi una nuova immagine, vivere una second life, proiettare nuovi contenuti e sfumature - anche segrete - della propria personalità che molto spesso non si ha il coraggio di esprime nella vita reale, diventa possibile, facile e, a volte, elettrizzante.
L’utente diventa contenuto proattivo in una società virtuale parallela a quella reale ove è possibile fare affari, stringere patti e amicizie. Si tratta però di un universo ove si postulano nuove facoltà, competenze, ma anche lo sviluppo di una sorta di ulteriore tipo di intelligenza nel creare rapporti con gli altri utenti che si muovono nel WEB 2.0. Un’intelligenza meno conformista e legata ad una più stretta collaborazione fra i soggetti, meno individualista ed antropocentrica, più socio-biologica, collaborativa e portatrice di una amplissimo trasferimento e condivisione di dati ed informazioni; dotata di un più alto quoziente di intelligenza collettiva o di cooperazione che dir si voglia.





Attenzione,
l’accesso ai documenti è riservato agli utenti iscritti al portale.
Se sei già registrato inserisci username e password nell'apposito spazio in alto a destra su questa pagina.

Se hai dimenticato username o password clicca qui.

Se non sei ancora un utente registrato, clicca qui.

Le registrazione è gratuita.

Per altre informazioni: info@webdieci.com.


Segnala l'articolo: