Scorciatoie di navigazione:

Inizio della testata del sito

WebDieci - benvenuti


Feeds rss
Area Newsletter
Fine della testata del sito
Finanziamenti imprese  Innovazione PMI  Media e Telecomunicazioni | Net-economy | Sicurezza
 Convegni a Treviso | E-Km Dicamo | Iniziative della Camera di Commercio
HOME > Impresa > Innovazione PMI > Italia Startup per la cultura imprenditoriale: la presentazione ufficiale

INNOVAZIONE PMI

Italia Startup per la cultura imprenditoriale: la presentazione ufficiale

Data pubblicazione: 29/11/2012
voto medio: 0 - tot. 0 voti.    [ Per votare questo articolo devi prima registrarti e fare il log-in ]

immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo immagine di una stella usata per esprimere la votazione dell'articolo

Fonte: comunicato stampa Italia Startup 

Dopo i due Open Day, Italia Startup si è incontrata ieri a Milano in Sala Buzzati presso la sede di RCS MediaGroup per una nuova intensa mattina dedicata al fare impresa e al mondo delle startup.
L'Associazione ha infatti riunito soci, startupper e giornalisti per parlare dell'Italia dopo il decreto crescita, di educazione all'intraprendere e di startup. Due i momenti principali che hanno scandito l'incontro: alle 10.00 la prima assemblea dei soci, mentre alle 12 la conferenza stampa aperta al pubblico che ha visto sul palco il Presidente dell'Associazione Riccardo Donadon, il Segreterio Generale Federico Barilli, Alessandro Fusacchia, coordinatore della Task Force e consigliere del Ministro per lo Sviluppo Economico Corrado Passera e Alceo Rapagna, Chief Digital Officer di RCS MediaGroup.

L'assemblea dei soci è stata un'importante occasione per consolidare l'identità dell'Associazione nel panorama imprenditoriale ed ha rappresentanto inoltre un'evoluzione significativa per la struttura stessa dell'Associazione che ha ampliato la squadra di governo con la nomina di nuovi consiglieri. 
Dopo gli ISDAY e il grande lavoro per creare il Rapporto Restart, Italia Startup si è oggi fermata per guardare negli occhi le persone e i professionisti che in questi mesi hanno deciso di aderire come soci e che hanno condiviso e stanno condividendo la stessa visione di un'Italia “migliore”.

Il Presidente di Italia Startup Riccardo Donadon ha presentato la strategia dell'Associazione composta da cinque principali aree di azione: la mappatura dell'innovazione, il proseguimento del dialogo costruttivo con il Governo, lo sviluppo - con il supporto di Istituzioni, Università e centro di formazione - di veri e propri percorsi formativi di educazione all'intraprendere, la creazione di un ponte tra industria e startup e, infine, attività di comunicazione, per sensibilizzare al fare impresa.

Fondamentale secondo il Presidente e lo stesso Segretario Federico Barilli il ruolo dei soci che sono chiamati a diventare parte attiva dell'Associazione e delle sue iniziative proponendo progetti in linea con le strategie definite, creando anche dei gruppi di lavoro su singole attività.

La partecipazione, il dialogo e lo scambio con i soci presenti ha confermato che l'Associazione sta andando nella direzione giusta, mettendo le basi per contribuire a un forte cambiamento nell'ecosistema imprenditoriale italiano. In questo senso una contaminazione di modelli tra startup e imprese tradizionali può produrre benefici reciproci.

In un contesto normativo e di comunicazione che è di sostegno alle nuove imprese innovative” - ha dichiarato il Presidente Riccardo Donadon durante la mattinata - “Italia Startup punta a realizzare concretamente quanto previsto dal Decreto 2.0 e dal Rapporto Restart Italia, aiutando chi vuole fare impresa e diffondendo la cultura dell'intraprendere”.

In questo contesto sono sono stati nominati i nuovi consiglieri che si affiancano ai soci fondatori nel definire le strategie e le azioni dell'Associazione. La squadra che guiderà Italia Startup passa dunque da 6 a 20 membri con l'obiettivo di dare spazio a nuovi contributi e di rappresentare al meglio la ricca base associativa, fatta di tante persone e di aziende.

INTERVENTI DELLA CONFERENZA STAMPA

Federico Barilli, Segretario Generale Italia Startup
Introduzione e coordinamento lavori

Riccardo Donadon, Presidente Italia Startup
Presentazione dell'Associazione:
“Diffondiamo la passione del fare impresa e promuoviamo la cultura dell'intraprendere”


Alessandro Fusacchia, Consigliere del Ministro Corrado Passera
“L'Italia dopo il Rapporto sulle startup e il Decreto per la crescita”

Alceo Rapagna, Chief Digital Officer RCS MediaGroup
“Il ruolo delle grandi aziende nel supporto alle nuove imprese innovative”

Per maggiori informazioni, consulta il sito di Italia Startup



Fine del contenuto principale della pagina